sabato 15 dicembre 2012

APRILE, IL MEGLIO DI

In molti, alla vigilia dell’altro importantissimo torneo di primavera, Miami, si chiedevano se Victoria Azarenka fosse riuscita ad eguagliare i risultati del 2011 di Djokovic. Io, sinceramente, e non ero l’unico, credevo proprio che ci potesse riuscire. Detto fatto: dopo una settimana pessima e piena di partite molto combattute, come quella del 4°turno contro la Cibulkova in cui era sotto 6-1 5-1 prima di riuscire miracolosamente a rimontare, è stata sconfitta nettamente ai quarti dalla francese Marion Bartoli.

WTA Miami: prima sconfitta per Victoria Azarenka
VICTORIA AZARENKA
 

A vincere il torneo femminile di Miami è stata Agnieszka Radwanska che, pur non avendo giocato benissimo a parte in finale, ha sfruttato la settimana no di Serena Williams e Vika Azarenka. A perdere, in finale è stata, ancora una volta, Maria Sharapova che, pur avendo disputato tre ottimi mesi e pur avendo giocato le tre finali più importanti di inizio 2012, ancora non era riuscita a vincere un torneo quest’anno.

AGNIESZKA RADWANSKA CON LA COPPA DI MIAMI
 

In campo maschile, invece, a trionfare è stato Djokovic e, anche lui, ha sfruttato la particolare condizione: Federer aveva perso, contro pronostico, al terzo turno contro l’idolo di casa Andy Roddick, Nadal, invece, si era dovuto ritirare in semifinale per un problema al solito ginocchio. In finale Djokovic ha battuto Andy Murray stracciandolo nel primo set con il punteggio di 6-1 e domandolo nel secondo set (7-6).

Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
NOVAK DJOKOVIC
 

Subito dopo Miami, è finita la prima stagione sul cemento ed è iniziata la stagione su terra rossa e la trasferta europea e si è subito notata la supremazia italiana su questa superficie: Sara Errani ha conquistato il suo secondo torneo stagionale a Barcellona domando le sue avversarie nei primi quattro turni e sbriciolando 6-2 6-2 in finale la povera Dominika Cibulkova che, dalla metà in poi del match, doveva fare i numeri per vincere ogni punto. Fabio Fognini, due settimane dopo, ha conquistato la sua prima finale ATP a Bucarest, ma, purtroppo, è stato sconfitto nettamente nella partita decisiva con il punteggio di 6-4 6-3 dal francese Gilles Simon.

Sara Errani, 24 anni, trionfa a Barcellona. Afp
SARA ERRANI
 

A fine mese si è disputato il MASTER 1000 di Montecarlo e Nadal, ripresosi dall’infortunio di Miami, è tornato a dettare legge sulla terra rossa, senza dubbio sua superficie preferita: ha stracciato tutti i suoi avversari senza pietà, tra cui, in finale, un Djokovic sotto tono in quanto in lutto per la morte di suo nonno durante la settimana del torneo.

djokovic-nadal_1
DJOKOVIC & NADAL A MONTECARLO

1 commento:

  1. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante e originale. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia sostenitrice e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina